Scopri quanto abbiamo fatto nel 2019

I progetti della Fondazione Santa Maria Nuova Onlus

Ultimo aggiornamento:15/01/2020 11:28:49

I progetti realizzati quest'anno hanno riguardato:
 
Attività sanitaria
 
 4° edizione “Premio Piero Gambaccini”
Si è conclusa la terza edizione del premio annuale alla memoria di Piero Gambaccini. Il Premio quest’anno ha previsto il finanziamento di 2 borse di Studio finalizzate a progetti formativi rivolti ai medici della “Azienda Sanitaria Toscana Centro”. Si è concluso nell’autunno del 2019 il terzo percorso formativo (Terza Edizione); da dicembre è stato predisposto il bando per la Quarta Edizione.
 
Conad Evento di Natale “Con tutto il Cuore”
La campagna di Natale di CONAD per la Toscana “Con tutto il Cuore” è stata dedicata a sostegno della "Fondazione Santa Maria Nuova Onlus" per l’acquisto di un elettroencefalografo da destinare ad uno o più Punti Nascita degli ospedali presenti sul territorio della Toscana Centro. Uno strumento prezioso che permetterà di valutare immediatamente l’entità del danno neurologico dei neonati che nascono con asfissia e affrontare i singoli casi con tempestività.

“Il Cuore di Firenze” 2019
La Fondazione, insieme alla Misericordia di Firenze, Montedomini e all’ Istituto degli Innocenti ha partecipato alla grande inziativa di beneficenza “Il Cuore di Firenze”. Il ricavato dell’iniziativa è stato devoluto a Casa Bambini, una delle tre strutture di accoglienza dell’Istituto che accolgono bambini e madri in stato di difficoltà familiare.

Patrimonio storico artistico


Ricollocazione crocifisso Chiesa di S. Egidio  (Cartapesta– XVI secolo)
Si è concluso il restauro del crocifisso, conservato fino ad oggi sull’altare della Chiesa di S. Egidio. L’opera, scarsamente leggibile a causa di una verniciatura scura che ne ha alterato le caratteristiche,  è stata ricollocata all’interno della Chiesa di S. Egidio. La conclusione del restauro ha permesso di confermare il grande pregio del manufatto e  l’attribuzione dell’opera alla Bottega di Giambologna.

 
Presentazione Restauro Pala d’altare Giovanni Battista Paggi (Olio su tela – XVII sec.)
Il dipinto “La probatica piscina”, realizzato su tela da Giovanni Battista Paggi e attualmente collocato presso la parete destra della Chiesa di S. Egidio, fu eseguito nel 1592 su commissione dello Spedalingo Giovan Battista del Milanese Vescovo dei Marsi. Il dipinto è  stato restaurato e ricollocato presso il secondo altare della parete di destra della Chiesa di S. Egidio, alla fine del 2018 e presentato pubblicamente a gennaio 2019.
 

Restauro Pala d’altare Baldassarre Franceschini detto “Il Volterrano” (Olio su tela 1665-78)
Nel corso del 2019 è stato completato l’intervento di restauro sulla terza pala d’altare della Chiesa di Sant’Egidio, attribuita a Baldassarre Franceschini (detto “Il Volterrano”), rappresentante  il soggetto “San Ludovico di Tolosa risana gli infermi” e risalente al periodo 1665-78.  L’opera è stata ricollocata presso il primo altare della parete di sinistra della Chiesa  di S. Egidio.

Chiesa di S. Egidio: completamento restauro della volta e progetto di illuminazione
Alla luce degli importanti lavori di riqualificazione della Chiesa di S. Egidio, che hanno visto – negli ultimi anni – il restauro di 4 dipinti, del crocifisso sull’altare e il completamento dei lavori di restauro dei settecenteschi affreschi della volta, è stato deliberato un progetto di valorizzazione dell’illuminazione della Chiesa di S. Egidio.  L’intervento, in corso d’opera, verrà completato agli inizi  del 2020.

Progetto Fondo SMN presso l’Archivio di Stato
È stato avviato un importante lavoro di ordinamento e catalogazione del fondo documentario dell’Ospedale di Santa Maria Nuova conservato presso l’Archivio di Stato di Firenze. Si tratta di oltre un chilometro e mezzo di scaffali contenenti documenti dell’Ospedale che vanno dal 1288, anno di fondazione dell’Ospedale, fino agli anni Ottanta del XX secolo. Un patrimonio di inestimabile valore, che ad oggi non era stato mai ordinato. L’intervento, intrapreso dalla Fondazione in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica della Toscana, con L’Archivio di Stato di Firenze e con l’ufficio del patrimonio dell’AUSL Toscana Centro, si articolerà in 3 anni ed è stato reso possibile grazie ad un contributo della Regione Toscana appositamente finalizzato al patrimonio archivistico regionale.

Volume “Santa Maria Nuova through the centuries”
Nel corso del 2019 è stata completata e data alle stampe la versione in lingua inglese del volume “Santa Maria Nuova attraverso i secoli”. La nuova edizione, dal titolo “Santa Maria Nuova through the centuries” permetterà di avere finalmente a disposizione un testo completo sulla storia plurisecolare dell’Ospedale in grado di essere apprezzato dai molti cittadini stranieri che si trovano a visitare l’Ospedale.

Volume sullo Statuto del Savoy Hospital di Londra
Tra le strutture ospedaliere che hanno preso a modello l’Ospedale di Santa Maria Nuova, nel corso dei secoli, c’è stato il Savoy Hospital di Londra. Enrico VII, nel primo ventennio del XVI secolo, chiese infatti lo Statuto dell’Ospedale fiorentino per ispirare quello del nuovo Ospedale londinese, completato sotto il regno del figlio Enrico VIII. La Fondazione, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze, ha pubblicato un interessante lavoro di ricerca che mette a  confronto gli statuti dei due ospedali facendo luce su risvolti e relazioni inedite.

Visite percorso museale “Ospedale di Santa Maria Nuova”
Tra le attività più importanti della Fondazione, c’è il percorso museale dell’Ospedale di Santa Maria Nuova. La Fondazione gestisce un percorso guidato al patrimonio museale dell’Ospedale, sempre più apprezzato. Il percorso museale è fruibile solo attraverso visite guidate che, negli ultimi tre anni, ha accompagnato alla scoperta dei tesori di Santa Maria Nuova circa  6000 persone.

Visite guidate al percorso museale rivolte a pazienti, ex pazienti, dipendenti ed ex dipendenti
Dopo l’inaugurazione nel 2016 con  di “progetto pilota” rivolto ai degenti per permettere loro la visita al percorso museale dell’Ospedale, l’attività è proseguita con l’offerta di far visitare il percorso museale di Santa Maria Nuova a tutti i pazienti, gli ex pazienti, i dipendenti e gli ex dipendenti dell’Ospedale. Il progetto, inizialmente rivolto ai pazienti in dialisi e ampliato anche alla chirurgia bariatrica (grandi obesi) permette l’osservazione del luogo di cura da una prospettiva diversa da quella di paziente e di fruitore dell’Ospedale.

Calendario incontri

2° edizione “L’eredità delle donne”
La Fondazione, per il secondo anno consecutivo, è entrata a far parte del programma di eventi organizzati all’interno della rassegna curata da Serena Dandini e dedicata a far conoscere il patrimonio storico artistico e culturale fiorentino dal punto di vista femminile. Il programma di quest’anno ha visto l’esecuzione di due esibizioni teatrali , una delle quali ambientata all’Ospedale di Santa Maria Nuova e dedicata a Graziella Magherini, il medico di Santa Maria Nuova che dette nome a quell’insieme di disturbi, poi conosciuti come “sindrome di Stendhal".

“I protagonisti della medicina e della chirurgia a Santa Maria Nuova”
La Fondazione ha organizzato una serie di conferenze finalizzate a divulgare alcuni aspetti della storia dell’Ospedale di Santa Maria Nuova, con l’obiettivo di aprire sempre di più le porte di questa istituzione al pubblico. Tra queste, un ciclo di lezioni dedicate ai grandi medici e chirurghi che hanno prestato la loro opera all’Ospedale nel corso dei secoli (presso L’Accademia di Scienze e Lettere “La Colombaria”) ed un ciclo di incontri dedicati ai personaggi che hanno legato vita e attività all’Ospedale.

Sabati in Musica 2019
La Fondazione è stata coinvolta nell’iniziativa della Regione Toscana “Sabati in musica”, una serie di concerti organizzati all’interno di luoghi di importanza storico-artistica solitamente non aperti al pubblico. Ad ogni concerto è stata abbinata una visita guidata all’interno dei palazzi e delle dimore coinvolte nel progetto. Il Salone Martino V ha ospitato il Quartetto d’Archi Shaborùz (Scuola di Musica di Fiesole).

Visite guidate per famiglie
La Fondazione ha dedicato alle famiglie con bambini una serie di visite guidate “speciali”. L’iniziativa, nata nell’ambito di un progetto di Alternanza Scuola Lavoro con l’ITT “Marco Polo” di Firenze, ha previsto delle visite “a tema” animate da personaggi in costume, che hanno raccontato ai più piccoli la storia dell’Ospedale e hanno coinvolto tutte le fasce d’età con giochi ispirati ai personaggi dell’antico ospedale.


Leonardo da Vinci a Santa Maria Nuova
In occasione dell’anniversario dei 500 anni dalla morte di Leonardo, la Fondazione ha dedicato un mese di iniziative al “Genio di Vinci”. Tutto novembre ha visto alternarsi conferenze dedicate ad approfondire aspetti particolari della vita di Leonardo ad una serie di “Passeggiate botaniche” che hanno raccontato il rapporto di Leonardo e il mondo naturale attraverso percorsi guidati. Tappa conclusiva dei percorsi è stato il quattrocentesco “Chiostro delle Medicherie” di Santa Maria Nuova, che ha ospitato un monologo dedicato al tema a cura di un attore che ha vestito i panni di Leonardo. L’evento è stato concepito come iniziativa collaterale alla mostra “La Botanica di Leonardo” in svolgimento presso il complesso museale di Santa Maria Novella.

Mostra Giobbe nel Chiostro delle Medicherie
Il quattrocentesco Chiostro delle Medicherie dell’Ospedale di Santa Maria Nuova ha ospitato nel mese di giugno la mostra  "C'è qualcuno che ascolta il mio grido? Giobbe e l'enigma della sofferenza", un’esposizione dedicata alla domanda di senso di fronte al problema del male e della sofferenza innocente. La mostra ha offerto ai visitatori ed agli utenti dell’Ospedale la possibilità di soffermarsi a riflettere sulla dimensione del dolore, approfondendone il significato alla luce della propria esperienza personale.


 
Se desideri sostenerci puoi farlo:
  • attraverso bonifico bancario intestato a Fondazione Santa Maria Nuova O.N.L.U.S
    Banca Prossima IBAN IT80 F033 5901 6001 0000 0136 438
    Chianti Banca IBAN IT80 W086 7302 8030 3300 0334 631
  • attraverso versamento su Bollettino Postale intestato a Fondazione Santa Maria Onlus - C/C 1027340833
  • attraverso versamento in contanti contattando l’ufficio della Fondazione previo appuntamento (055 6938374 – dal lunedì al venerdì ore 9.30-13.30)

TAG
chiesa
Firenze
Fondazione
Ospedale
restauro
sanità
sostegno
USL Toscana Centro
Correlazioni